sit e cartografia



Nel corso della sua attività l’AdB ha acquisito un consistente patrimonio conoscitivo, comprendente una notevole mole di dati e informazioni, che hanno consentito la strutturazione di un sistema informativo territoriale complesso (SIT), in continuo aggiornamento e implementazione.

Il patrimonio informativo è costituito da un insieme di strati informativi di base e tematici.

Gli strati informativi di base comprendono: cartografia IGM in scala 1:50.000, ortofoto digitali a colori AGEA (2008), ortofoto digitali in bianco e nero ex-AIMA (1997), cartografia tecnica in scala 1:10.000, 1:5.000 e 1:2.000, ortofoto prodotte nell’ambito delle attività di rilievo di sezioni trasversali dei principali corsi d’acqua.

Gli strati informativi tematici sono costituiti da informazioni in formato vettoriale e raster, ricavate da diverse fonti, e sono relative a: idrografia, limiti amministrativi, fenomeni di dissesto idrogeologico, aree a rischio idrogeologico, intersezioni di infrastrutture con il reticolo idrografico, attività di polizia idraulica.

La legge istitutiva (L.R. 2/2001) ha assegnato all’AdB anche il compito provvedere all’attività di catalogazione, conservazione, aggiornamento, diffusione ed elaborazione della cartografia regionale. A tal fine l’AdB gestisce il Centro Distribuzione Cartografia, presso il quale è possibile consultare e/o acquistare la cartografia disponibile.

Gli elaborati cartografici disponibili presso il Centro Distribuzione Cartografia sono costituiti da materiale in formato cartaceo (ortofotocarta in scala 1:10.000, cartografia tecnica in scala 1:10.000 e 1:5.000) e da materiale in formato digitale (cartografia tecnica numerica in scala 1:10.000 e 1:5.000).

L'AdB, in collaborazione con l'Ufficio SIRS della Regione Basilicata, ha inserito nel Geoportale Regionale un progetto che consente di visualizzare via Web una serie di Mappe tematiche sovrapponibili a strati di base presenti nei Web Map Services della Regione.

Inoltre, l'Autorità di Bacino gestisce le attività relative al portale cartografico realizzato nell'ambito del progetto Progetto Operativo Difesa Suolo (PODIS) del Ministero dell'Ambiente.